Miniere

Prendiamo confidenza con un territorio selvaggio e solitario, in una zona riservata ai pochi che riescono a capirla, che riescono a viverla assaporandone il silenzio e i colori della terra arida e sabbiosa. E’ una terra con un grande e doloroso passato, fatto di lavoro duro e di sacrifici. Da qui sono passati tanti uomini pronti a scendere nella profondità della terra a caccia di metalli, pronti a morire per non morire.

Oggi su un trenino giallo i visitatori si avventurano dentro la montagna, sulle tracce di quei minatori che, quasi per un secolo e mezzo, affidarono alla ricerca del minerale (rame, piombo, zinco) la loro vita e la sopravvivenza delle loro famiglie. Scendono a guardare l’ascesa e la caduta di una grande avventura industriale, con le sue glorie e il suo tramonto, dove il pulviscolo ricopre i binari dei carrelli, ciò che resta dei macchinari, le tettoie arrugginite e i capannoni abbandonati.

La parte Sud Occidentale della Sardegna è una delle zone più ricche d’italia in quanto a insediamenti minerari sviluppatisi intorno a metà del 900. Procediamo con ordine e andiamo a visitare nella nostra guida sia i Musei che le Miniere.

Galleria Henry Bugerru 

La più importante opera della grande miniera di Planu Sartu è senza alcun dubbio la Galleria Henry. Scavata nel 1865, consentiva il trasporto dei minerali per mezzo di una rotaia dai cantieri sotterranei alle distanti laverie. Posta a 50 metri sul livello del mare, al di sopra dell’abitato di Buggerru, attraversa per circa un chilometro l’altopiano di Planu Sartu.

info e prenotazioni: 0781 274507 

infoturistiche@comune.iglesias.ca.it   google maps: Galleria Henry

.

Miniera Porto Flavia Masua

L’intera installazione portuale fu realizzata scavando all’interno della montagna a picco sul mare due gallerie sovrapposte, quella superiore da dove arrivavano i materiali estratti e quella inferiore da dove, per mezzo di un nastro trasportatore estraibile, il materiale veniva caricato direttamente sulle navi alla fonda.

info e prenotazioni: 0781 274507 

infoturistiche@comune.iglesias.ca.it  google maps: Porto Flavia Masua

Laveria Lamarmora Nebida Belvedere 

La Laveria La Marmora è uno dei complessi minerari più interessanti della Sardegna.
Sorge a breve distanza dall’abitato di Nebida e incuriosisce perché questo edificio che un tempo accoglieva le cernitrici intente a selezionare i minerali estratti e a “lavarli”, appare isolata sul declivio di una montagna che si affaccia sul mare. In questo contesto paesaggistico di grande patos, la laveria, come un gioiello, appare incastonata in una zona incontaminata ed è interessante dal punto di vista ambientale, geologico e naturalistico. Per queste caratteristiche il luogo è meta delle visite di studiosi e turisti provenienti da ogni angolo del mondo.

info e prenotazioni: 0781 274507 

 infoturistiche@comune.iglesias.ca.it   google maps: Laveria Lamarmora

Miniera San Giovanni

La Miniera di San Giovanni si trova a circa 4 km da Iglesias, un poco a Sud della strada Iglesias-Gonnesa, sul versante meridionale della valle del Rio San Giorgio. Le ricche mineralizzazioni di questa miniera erano già note dai romani che scavarono numerosi pozzi alla ricerca della Galena argentifera. I primi seri tentativi di coltivazione dell’area risalgono al 1554. Nel 1952 all’interno di un cantiere sotterraneo venne scoperta casualmente, durante lo scavo di un fornello la grotta di Santa Barbara: Si tratta di un eccezionale salone sotterraneo di forma ellittica le cui superfici sono totalmente ricoperte da cristalli tabulari di barite bruna, aragonite e calcite. La grotta non aveva sbocco all’esterno e si presentava quindi come un grande Geode.

info e prenotazioni: 0781 274507  

infoturistiche@comune.iglesias.ca.it     www.visitiglesias.it

google maps: Miniera di San Giovanni

Miniera Montevecchio Guspini

Dalle umili abitazioni degli operai, al lussuoso palazzo della direzione sarà possibile effettuare un emozionante tour alla scoperta della Miniera Montevecchio. Miniere uniche, ricche di storia, immerse in un meraviglioso contesto naturalistico e a pochi km dalle bellissime spiagge della costa verde. Scoprirete un mondo antico ed affascinante rievocato in queste splendide miniere, inserite tra gli otto siti che fanno parte del Parco Geominerario della Sardegna. Sarà  possibile visitare, attraverso suggestivi tour, i numerosi siti che testimoniano l’attività estrattiva svolta dal 1848 fino al 1991. Saranno resi disponibili, inoltre vari tour naturalistici e storici alla scoperta del territorio circostante con partenza dalle miniere.

info e prenotazioni: +39 3384592082

info@minieradimontevecchio.it    www.minieradimontevecchio.it

google maps: Miniera Montevecchio

Miniera di Rosas Narcao 

L’ Ecomuseo Miniere Rosas è un sito di archeologia mineraria. La sua storia inizia ufficialmente nel 1832 con la dichiarazione di scoperta della miniera metallifera. I suoi 150 anni di attività estrattiva hanno portato nel paese di Narcao e in tutto il territorio sviluppo e lavoro sino all’ anno della chiusura nel 1980. Come tutte le miniere, anche Rosas era destinata allo smantellamento cancellando così l’ identità del territorio ma nel 1986 con ordinanza del Comune del 15 marzo e grazie alla disposizione di fondi Europei è partito un piano di recupero del sito con lo scopo di convertirlo in Museo di Archeologia Industriale. Un restauro che ha restituito a Narcao, dopo quasi vent’ anni di lavoro, un monumento di archeologia industriale di assoluto valore culturale, ma anche una struttura turistico ricettiva.

info e prenotazioni: +39 329 277 3342  

 minieradirosas@libero.it      www.ecomuseominiererosas.it/

google maps: Miniera di Rosas

Miniera di Serbariu Carbonia

La Grande Miniera di Serbariu ha rappresentato, tra gli anni Trenta e Cinquanta del Novecento, una delle più importanti risorse energetiche d’Italia. Iniziò ufficialmente la sua attività produttiva nel 1939 e cessò la produzione nel 1964. Molto interessante la visita al museo del carbone.

info e prenotazioni: +39 0781 670591  

info@museodelcarbone.it    www.museodelcarbone.it/it/

google maps: Miniera di Serbariu

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: